giovedì 16 agosto 2018

Io non ci sarò

Sui social è tutto un fiorire di persone che annunciano con orgoglio la loro partecipazione al Distinguished Gentleman's Ride 2018.

Io, pur non avendo nulla da ridire nei confronti di chi ci va, annuncio orgogliosamente che non parteciperò. E non perché non mi sia permesso (di fatto non lo è) ma perché non intendo partecipare ad un evento così fortemente esclusivo e divisivo. Io sono per gli eventi inclusivi.

Non posso accettare che ci sia chi non può partecipare attivamente perché non ha quella moto: chi lo ha chiamato così afferma implicitamente che chi non ha quella moto non può essere considerato un gentleman, appropriandosi di un'etichetta che, fino a prova contraria, spetta di diritto a tutti i motociclisti.

Per questi motivi, a mio modesto parere, proprio chi ha organizzato l'evento, chi ne ha definito le regole, non è abbastanza gentleman per parteciparvi.

(Burp!)

PS: L'anno scorso ho chiesto di poter organizzare l'evento a Cuneo. Mi è stato risposto che avendo una Aprilia non potevo farlo.

5 commenti:

  1. Questo evento mi ha sempre incuriosito ed avevo intenzione di parteciparvi nel caso lo avessero fatto anche nella mia città. Dopo aver letto queste tue righe , devo darti ragione e la cosa mi infastidisce parecchio. Non si può creare un gruppo di elite in base alla moto che si possiede , sopratutto per un evento benefico!

    RispondiElimina
  2. Bravo Mario condivido in pieno il tuo pensiero il vero motociclista è inclusivo non esclusivo ciao

    RispondiElimina
  3. non è proprio come tu riferisci. Nel regolamento del DGR non si fa riferimento ad una particolare marca o modello di moto ma bensì ad una tipologia di moto .

    Qui alcune indicazioni sulle modalità di organizzazione di un evento:
    We are interested in hearing from distinguished gentlefolk who share our passion for Cafe Racers, Bobbers and Classics, who believe in our cause and who don't mind rolling up the old suit jacket sleeves for a bit of honest work. Please Note: This is a niche specific event for Cafe Racers, Bobbers & Classics

    non m pare che un'Aprilia rientri nelle 3 categorie elencate quindi anche se tu avessi una Panigale Superleggera , forse la moto più esclusiva al mondo, non potresti organizzare l'evento rientreresti nei canoni previsti.

    la stessa cosa vale per tutti i raduni tematici. prova a presentarti con una MV F4 ad un evento harley o ducati e poi stai a vedere come ti escludono ... lo stesso vale pwer la BMW.. il BMW motorrad accetta solo motociclisti proprietari di BMW .. più esclusivo di questo ...

    In mia personale opinione mi permetto di affermare che trovo il tuo atteggiamento molto più divisivo di quanto tu critichi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temo che tu non abbia letto con attenzione il mio pensiero: non discuto circa il fatto che chi organizza un raduno possa decidere quali marche o tipologie di mezzi possano parteciparvi. Trovo inopportuno che un raduno si dichiari rivolto ai gentlemen e, al tempo stesso, si permetta di escludere qualcuno. L'avessero chiamato, ad esempio, "Classic bike" o qualcosa del genere non avrei avuto proprio niente da dire.
      Detto questo vi auguro di raccogliere molta gente e soprattutto molti soldi per l'iniziativa benefica. Buona strada.

      Elimina
  4. da anni viaggio solo con mia moglie ,mi da troppa libertà di scelta anche di sbagliare senza aver commenti !!

    RispondiElimina