lunedì 28 ottobre 2019

Previsioni del maltempo

Non ci credo più. Basta.

Non ho mai girato poco come quest'anno. Perché?
A causa di previsioni del tempo sempre più sballate, che anche a poche ore riescono a sbagliare clamorosamente.

È chiaro che qualche cosa è cambiato nel comportamento del meteo, tutti ci accorgiamo che le temperature sono impazzite, che piove quando dovrebbe fare bel tempo, che i classici temporali d'agosto sono in ritardo di un mese o due, che la neve non si fa quasi più vedere, a meno di non scendere tutta insieme quando meno te l'aspetti...

Certo, se è prevista pioggia intensa non mi aspetto il solleone, però, fateci caso, è rarissimo che i meteorologi si sbilancino con previsioni nette, ormai si prevede quasi esclusivamente la variabilità, con un po' più o un po' meno pioggia, magari con qualche temporale...

L'unica soluzione è ritornare ai vecchi metodi: guardare fuori dalla finestra e cercare di capire l'aria che tira.

Secondo tutte le previsioni meteo, quest'anno sarei dovuto annegare sotto metri d'acqua ad ogni uscita e tante, troppe volte, mi sono fidato, rimanendo a casa quando, invece, avrei potuto viaggiare tuttalpiù con qualche nuvoletta!

Fortunatamente, altre volte non mi sono fidato o, pur fidandomi, ho deciso di partire lo stesso. Bene: a luglio ho comprato una nuova anti-pioggia e... sapete quante volte l'ho messa? Una, quando sono uscito per andare in città, sapendo benissimo che stava piovendo. Tutte le altre volte che era annunciata pioggia e che sono partito lo stesso, non l'ho mai dovuta mettere.

Poi, se devo viaggiare da solo non è la pioggia a spaventarmi, solo la trovo fastidiosa quando è persistente, quando stai fuori qualche giorno e piove sempre, però in sé non mi crea problemi. Diverso è il discorso quando viaggio con qualcuno, specialmente se ci condivido la sella, perché per chi viaggia con noi, già non dev'essere molto divertente stare lì dietro tutto il tempo senza poter fare granché, figuriamoci sotto l'acqua!

Così ho deciso: non ci credo più, se voglio partire, a meno che il mio istinto mi consigli di non farlo, allora partirò, e se mi bagnerò pazienza.

Per i Santi avevo deciso di andare in Camargue quattro giorni. Le previsioni?


Voi ci credete? E a chi?

Io vado a vedere e non so se mi bagnerò poi così tanto!